Maria  Lenti

 

 

 

TERRA

 

 

con un'acquaforte di

Simonetta  Melani

 

e una nota di

Katia  Migliori

 

 

 

 

nuove carte

                terra

casa cielo coperta via

                             mia

 

flosculo

tritolo

lingula

 

               magliolo

               legnolo

 

terra impalpata

        imbricata

        impedita

        investita

       

        allumacata

        allunata

        batacchiata

        reificata

 

pianeta terra

 

           stonžo stonžo

 

amor mio

 

 

A Maria

 

                Invocazione ...

nell'atto del chiamare la parola, la parola

Terra avviene, allo stesso tempo,

simultaneamente al tratto invisibile

di un disegno che sorge da una forza

religiosa nascosta.

C'Ť un fondo nella poesia, impercettibile,

il fondo ultimo del vivere umano

e il poeta Ť il solo a saperne

l'enunciazione: le parole sospendono

il tempo e  sciolte nel loro ritmo

scoprono in una rinnovata germinazione

l'alba del linguaggio. Tremule parole,

sole a soccorrere "il patire il nudo

fatto di stare in vita".

 

 Katia  Migliori

 

Sett. MMIII

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

edizione fuori commercio

 

 a cura di Giordano Perelli

 

contenente una poesia di Maria Lenti, una nota di Katia Migliori

un'acquaforte di Simonetta Metani

 

 stampata in novantanove esemplari numerati con cifre arabe

piý ventuno numerati con cifre romane  Stamperia d'Arte

 

ELLEA' di Mondolfo

 

settembre 2003.